Roma, RM  •  18 dic 2022, 04:51

Quando il pomo non è d’oro... Consigli golosi

I #pomodori sono utilmente coltivati nei tanti orti urbani (o nei vasi su balconi e terrazze). A ogni inizio d’autunno un certo numero di frutti rimangono appesi alle piante senza aver raggiunto la maturazione, per cui ci si ritrova a dover decidere il loro recupero, prima che le piogge li facciano cadere e marcire. Che fare? “Pomodori verdi fritti” penserete, ricordandovi della ricetta diventata famosa grazie al film. Anche se potrebbe essere una gustosa soluzione, bisognerebbe avere quella precisa varietà di pomodori, grandi, molto sodi e quasi privi di semi. Vi propongo, in alternativa, due idee sfiziose, che potrete utilizzare per recuperare, a fine della stagione di produzione, quei bei frutti verde smeraldo. L’importante è che siano belli verdi e ancora molto sodi. Pesto di pomodori verdi Ideale per condire la pasta o da spalmare su crostoni di pane tostato sulla piastra. Ingredienti: 300 gr di pomodori verdi, 150 gr di foglie di basilico, 30 gr di pinoli, 1 spicchio d'aglio, 70 gr di Parmigiano Reggiano e 30 gr di pecorino sardo stagionati e grattugiati, olio EVO Preparazione Sbollentate i pomodori verdi per pochi istanti. Eliminate la pelle e i semi e mettete la polpa nel mixer. Aggiungete gli altri ingredienti, frullate fino ad ottenere una crema densa aggiungendo l’olio extravergine di oliva a filo. 🍅 Pomodori verdi sott’olio Ingredienti: 1 kg di pomodori belli verdi e sodi, 500 ml di vino bianco secco, 500 ml di aceto, origano, aglio affettato, sale, basilico, peperoncino e olio EVO dal gusto delicato. Preparazione: 1. 🍅 Lavate e asciugate bene i pomodori verdi, tagliateli a fette e metteteli in uno scolapasta. Aggiungete una manciata abbondante di sale, metteteci sopra una pentola piena d’acqua che farà da peso e lasciateli perdere l’acqua di vegetazione per tutta la notte. 2. 🍅 Il mattino dopo lavateli sotto l’acqua corrente per eliminare il sale. Riempite una pentola con il vino e l’aceto, portate a bollore e fate bollire i pomodori per qualche minuto. Poi spegnete il fuoco e lasciateli raffreddare nella pentola, immersi nel liquido di cottura. 3. 🍅 Scolate e asciugate i pomodori con carta da cucina e conservateli in barattoli di vetro sterilizzati, depositando i pomodori a strati, alternandoli con i gusti e irrorando con l’olio EVO, fino a riempimento del vaso. Fate assestare bene il contenuto, facendo fuoriuscire eventuali bolle d’aria e curate che tutto sia ricoperto d’olio. Lasciate in dispensa per qualche settimana prima di assaggiarli. Buon appetito! Volete condividere anche voi un Consiglio Goloso?

6
Piace a I Cuochi BioSlow e altre persone