hero section image

La Community della Mappa delle Meraviglie

Ciao, dove ci porti oggi?

La suggestione e il fascino dello straordinario sodalizio Duse - d'Annunzio

Lo spettacolo rievoca un amore immortale nella sua straordinaria dimensione "teatrale". Lo stesso d'Annunzio fu consapevole della necessità di raccontare e mitizzare il suo rapporto con la Duse attraverso il romanzo-scandalo "Il fuoco", una narrazione irriverente e sfacciata che venne accusata di recare oltraggio all'Attrice, ma che la stessa Duse difese. Spenti e dimenticati ormai tutti i clamori, L'Acqua e "Il Fuoco" si presenta come uno "spettacolo itinerante", fatto di citazioni biografiche, poetiche ed epistolari, che rievocano l'intimità e l'energia vitale di questa straripante passione: dal travolgente inizio, agli anni d'oro vissuti tra le colline fiesolane, dai primi tradimenti alle sofferenze dell'abbandono, fino al drammatico epilogo con l'annuncio al Poeta della morte improvvisa dell'Attrice durante una tournée negli Stati Uniti. Per info e prenoazioni www.teatrortaet.it

Il giovedì al Geo Film Festival

Questo giovedì, oltre ai 4 corti selezionati, si potrà conoscere un regista di origine italiana proveniente direttamente dalla Francia... Una bella occasione di scambio culturale. Ricordo che l'evento è gratuito! Buona Visione😄.

Benvenuto, Bocchignano!

Un grande benvenuto, amiche e amici di Bocchignano, nella Mappa delle Meraviglie! 🍒 Vi immaginiamo già tutti in fermento per il Festival #jazz ormai alle porte!🎷🎷🎷 A proposito! Per chi non è mai stato in questo bel #borgo  medievale della Sabina, quale occasione migliore per scoprirlo? Appuntamento sul far della sera il 31 maggio e il 1° giugno nelle piazzette del paese: buona musica e buona compagnia! 🎷🎷🎷 Please share: eventSabina Traditional Jazz Festival Photo © Sabina Jazz Festival

Buccheri, SR  •  23 mag 2024, 07:51

Spino, il pastore dei Monti Iblei...

#ilviaggiatoredigusto Siracusa, certo, sosta imprescindibile, se non altro per rinverdire certe emozioni... il pensiero, però, già vola su per la valle dell'Anapo, nel cuore verde dei Monti Iblei... passo per Pantalica, sito incredibile, dove il fiume scorre in una gola che in epoca remota nascondeva una città... ed ecco infine Buccheri – ma che scoperta! – il borgo più alto degli Iblei, 820 metri e la chiesa barocca della Maddalena al culmine di una scalinata mozzafiato... strada facendo, fioriture di quel timo arbustivo (Thymus capitatus), che dà un miele celebrato già dagli antichi Greci... e poi certi oliveti senza tempo, dell'autoctona Tonda Iblea, mi spiegano, che fanno del comune una Città dell'Olio di prim'ordine... un'insalata d'arance, ecco che cosa chiederò per apprezzarne “l'aroma di pomodoro verde”... Leggo poi che Buccheri si fregia del titolo di «Best Culinary Destination» e dunque mi aspetto meraviglie... e tu chi sei? Un gentile signore me lo presenta: Spino, il cane pastore dei Monti Iblei, ennesima sorpresa di questo viaggio... #borghi #paesaggio #olio #miele #archeologia #sapori wonderCattedrale di Noto  Photo cortesy of: https://valdinoto.it / Seby Scollo - https://commons.wikimedia.org / alkasar / Carlo Columba / Denis Barthel / Simone Di Bella - https://www.enci.it/

In scena sotto le stelle dei Monti Sicani...

La costa agrigentina è indimenticabile ed eccomi di nuovo al cospetto delle sue bianche scogliere... ho un ricordo struggente anche della valle del Platani sotto un sole di settembre e mi attira risalirla nel verde di questa tarda primavera... Raffadali, Alessandria della Rocca, Bivona, Santo Stefano Quisquina... Occhi sempre al cielo per cogliere il volteggiare del rarissimo capovaccaio, l'avvoltoio degli egizi, sullo sfondo dei Monti Sicani... poi ancora più su perché ho letto di un capolavoro di land art dove proprio non te lo aspetti... il Teatro Andromeda, spettacolare, provo a immaginarlo di notte durante una rappresentazione... le sorprese non sono finite e quando metto le gambe sotto a un tavolo mi spiegano che in queste terre coltivano ancora il tradizionale grano Tumminia… lo trovo citato in menù sotto forma di tagliatelle con salsiccia e il finocchietto... ma prima, frittata con gli asparagi selvatici, specialità locale, e caciocavallo di vacca modicana... #mare #paesaggio #teatro #sapori wonderNella tomba del Principe Sicano Photo courtesy of: https://www.wwf.it/ Torre Salsa - https://commons.wikimedia.org / Giorgio La Susa / MinoZig - https://www.teatroandromeda.it/ - https://livingagrigento.it/

SM
Padova, PD  •  15 mag 2024, 07:04

Visita notturna al Santo

Visita notturna al Santo in una atmosfera magica alla scoperta di particolari che normalmente non noti o non conosci; ad esempio fino al 1929 la basilica era del comune di Padova e con i patti lateranensi è stata regalata al Vaticano … un bel regalino

Cittadella, PD  •  11 mag 2024, 15:54

Evviva gli alpini

Gli alpini sfilano, la banda suona Signore delle cime, la gente seduta al bar all'ombra canta sottovoce... C'è un filo che non si spezza.🥁🎺🥁

ss
San Fratello, ME  •  9 mag 2024, 20:54

Fabulous San Fratello

i surprised my husband who is from San Fratello with a trip to join his family during the Festival de Giudei ! It was incredible seeing him enjoying this for the first time since he was 14!

Forlì, FC  •  9 mag 2024, 10:53

Preraffaelliti a Forlì

Splendida mostra quella dei preraffaelliti a Forlì Più di 300 opere, umanamente più di quanto si possa cogliere in un solo ingresso (ma la mostra merita più e più visite) che danno un panorama completo dei preraffaelliti. Si va dai precursori agli epigoni, coprendo quasi l’arco di un secolo, sfiorando anche fenomeni collaterali come gli orientalisti. Ci sono quadri ma anche preziosi tappeti, porcellane e vetri. Ci sono i maestri e ci sono i minori, soprattutto ci sono opere insolite, non facilmente visibili. Ma la cosa più straordinaria è che i preraffaelliti sono messi in dialogo con gli antichi maestri che li hanno ispirati, ai quali si rifacevano per dar vita alla propria rivoluzione; 40 opere antiche straordinarie del nostro Rinascimento e prerinascimento: Cimabue, Giotto, Beato Angelico, Verrocchio, Botticelli, Mantegna, Piero della Francesca, Giovanni Bellini, Giorgione, Tiziano e tanti altri. Una mostra da non perdere! Forlì Museo civico San Domenico Dal 24 febbraio al 30 giugno 2024 Da lunedì a venerdì: 9.30-19.00 sabato, domenica, giorni festivi: 9.30-20.00 Biglietto intero 14 euro, ridotto 12, bambini 5